vita: what goes around comes around

«what goes around comes around»
Penso che sia uno dei migliori moti della vita.
Me lo disse anni fa un amico e mi colpì così tanto questa frase che da allora è sempre con me.
Nel complesso si può tradurre con: “il bene e il male fanno il giro del mondo e poi ritornano”.

Anche se molti di noi si ritengono sfortunati, perché pensano di non ricevere quanto donano e viceversa alcuni pensano di ricevere più dolore di quel che creano, sono certo che invece questa filosofia – riassunta nella frase qui sopra – sia estremamente vera. Il come succeda nello specifico non lo so, ma posso solo immaginare a grandi linee quello che può essere l’equilibrio delle forze in gioco.
Questo è un docufilm di 2 ore sulla teoria delle influenze nella meccanica quantistica, che certamente non guarderai mai 😉
Come tutte le scoperte scientifiche ancora in studio è illuminante in molti punti, da criticare e dibattere in altri.
Questa corrente di pensiero che bagna la mente di molti scienziati è riassunta in questi 9 minuti qui, forse questo lo guardi 😉 :

Questo è uno studio del Dott. Masaru Emoto, sui messaggi dell’acqua in funzione delle influenze esterne. Non so quanto sia realistico, non mi sono mai interessato alla cosa, ma l’idea mi piace ed ho pensato di collegarlo visto che è in argomento. Lo stesso identico concetto di cui sopra è espresso in modo molto chiaro qui.

La saggezza e la cultura di quest’uomo, che parla con naturalezza di natura e dna, sono immense, lo stimo e lo apprezzo per quel che dona in questo video, grazie Konkachila.

Non credo assolutamente che la meccanica quantistica o la filosofia possano risolvere in assoluto tutte le questioni dell’umana inquietudine, ma forse possono aiutarci a comprendere le dinamiche dell’io interiore per predisporlo al meglio nell’affrontare la maggioranza dei momenti della nostra vita.
Perché dico questo?
Perché dopo aver letto un po di queste teorie ho compreso che cercare di cambiare il proprio futuro, realizzare i propri sogni, è come cercare una vibrazione che provoca un suono. Tutto quello che è intorno a noi vibra ad una determinata frequenza, per cui un blocco di acciaio si distingue da una viva fibra di legno solo per la sua vibrazione, infatti nella realtà, DNA, ferro, legno e cellulite, sono composti identicamente dagli stessi atomi di idrogeno, elio, ossigeno, carbonio, in diverse quantità… questo spiegano le teorie di questi video. Ma soprattutto che il nostro intervento cambia le cose, che ogni cosa che facciamo modifica l’intero universo, perché l’elettrone che è in quell’albero poi passa in te e dopo pochi istanti è già stato in tutto l’universo, un’informazione globale molto più veloce della luce, che percorre come un brivido tutta la materia. Energia, vibrazione.

Non parliamo di gravità o altri temi della fisica, ne di nessun altro artefatto magico o scientifico, parliamo di voler capire la natura attraverso la sua vibrazione e di quanto ognuno di noi può cambiare le cose con il suo intervento.

Insomma, il tuo atteggiamento è importante a far si che le cose prendano una determinata piega. Il tuo intervento è fondamentale certo, ogni tua scelta/mossa/decisione influenzerà lo svolgersi di quell’evento e tutto il futuro a venire, indubbio, ma di sicuro sarà il modo in cui lo farai a determinarne il successo o il fallimento. Come a dire che se non te la senti è meglio rinunciarci.
Realizzare i propri desideri significa far vibrare il nostro universo, questa volta inteso come tuo mondo che ti circonda, alla frequenza giusta. Certo, adesso forse non saprò cantare quella nota, la vibrazione che cerco, ma se lo desidero veramente ci proverò finché non mi uscirà la giusta tonalità: il più vicino possibile.

Il mio meglio

Il desiderio non è farti ridere e neppure il contrario, non con questi argomenti certo, ne di tirarti su il morale, non serve, sei già forte abbastanza per farcela, solo mostrarti che il solo modo per intonare quella vibrazione è provarci, nessun altro può farlo per te. Tempo, serve tempo.
Sarebbe impossibile raggiungerti ovunque tu sia, se vuoi essere raggiunto/a devi farlo da solo/a, comunicando la tua posizione, sapendo che ogni tuo gesto o parola cambia le cose, cambia la vibrazione.

Io non devo, non voglio e assolutamente non sono in grado di insegnarti niente, lascia solo che ti illustri la mia filosofia in merito al fatto che…:
… la vita non è complicata, è semplicemente carica di eventi da vivere. Sono i nostri comportamenti a condizionare lo spazio e il tempo, cosa difficile da spiegare ai più. Lo spazio e il tempo, sono a loro volta concetti relativi alla misura che noi gli diamo. Quante volte hai passato tempo insieme a qualcuno che sembrava diverso. Ore che sembrano minuti. Questo è dovuto all’atteggiamento, al vissuto del momento, la vibrazione che accompagna gli istanti che si susseguono. Forse una nostra predisposizione, forse la situazione, chissà. Il tempo in realtà non esiste in natura come dimensione, è solo la misura necessaria a percorrere lo spazio, lo stesso spazio che contiene questo vibrazioni.
… è importante il viaggio non la destinazione. Più importante ancora è come ti rapporti al viaggio, quindi, per tutti quelli che obbiettano a questa frase, poi per forza convengono quando crei l’assunto che la felicità non è morire, ma vivere. La vita è un grande incontro, se non condividi non esiste la felicità, perché non c’è strada che porti alla felicità: la felicità è la strada. Sogna e sarai libero/a nello spirito… lotta e sarai libero/a nella vita… lo so queste citazioni possono fare incazzare parecchio, perciò scusami, ma non scriverle qui per spiegare quel che sento mi sembrava di fornire una descrizione incompleta. Ho avuto bisogno di usarle per descrivere
… quello che hai visto nel video è uno dei tanti concetti per affrontare la vita, la nostra stessa vita è una vibrazione di energia tra i meandri dei neuroni, sei tu a decidere come devono vibrare per la maggior parte della giornata. La tua vita è nelle tue mani, non sei trasportato/a, stai guidando in quel viaggio che accennavo poco sopra. Costruisci la tua filosofia perché – anche se al momento può sembrarti poco importante – è in realtà importante avere un piano che non contempli solo la ricchezza, solo un figlio, solo un lavoro…
… la cellulite è in maggioranza composta di acqua, quindi le donne, per via dei loro seni e fianchi, sono maggiormente emotive e impressionabili ( possono vibrare di più ). Scherzo, questo non so se è vero, ma a pensarci bene… 😀 uno scherzo ci voleva in mezzo a tanta serietà.
… le cose belle della vita le apprezzi veramente perché ne hai vissute soprattutto anche di brutte ( che sono quelle che tutti ricordiamo di più ), le brutte esperienze ti insegnano qualcosa, per quello la selezione naturale ci ha abituato a ricordarle maggiormente. Se nella tua vita hai sofferto molto, un domani potresti gioire di cose che ad altri sembrano banali.
… se c’è soluzione perché preoccuparsi? se non c’è soluzione perché preoccuparsi? serenità e armonia sono vibrazioni minime che non alterano il mondo circostante, ma consentono una base su cui intonare frequenze pulite.

Basta, altrimenti mi mandi a quel paese 🙂

Non ti serve a nulla conoscere la fisica degli elementi o la biochimica per vivere meglio, anzi, non sapere aiuta ad essere più spensierati. Anche discernere le informazioni aiuta il nostro cammino, ma è anche vero che accumulare esperienze aiuta ad affrontare meglio i propri carichi quotidiani e le esperienze future, come anche dedicarsi a noi stessi aiuta a vivere meglio. Insomma, non c’è una ricetta per la vita migliore, però concedimi questo assunto: c’è solo un modo per stare bene, è stare bene e stare male, vivere cavandosela, cercare un continuo miglioramento sotto diversi stimoli. Puoi anche concederti un [cercare di] stare bene [il più possibile], come pare a te.

Ok, non prendere questo mio scritto per l’ennesima dispensa del libro “come migliorare se stessi”, è solo filosofia e mi piace parlarne con te, punto.

Per il resto, fai bene a non aspettarti nulla in cambio di ciò che fai, tanto arriverà comunque, è una regola fisica della materia come ‘ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria‘ 🙂

what goes around comes around

Altri articoli in questo blog…

Siamo tutti Pietre Preziose

2017.03.26

Siamo tutti Pietre Preziose
Siamo tutti come i diamanti, pietre preziose, perfette creazioni da sopravvivenza, capolavori della natura, peccato per quell’illimitato senso dell’orgoglio e altre deviazioni standard, che inceppano il centro di controllo di questa macchina imperfetta, che non ci fanno apprezzare il mondo e l’universo per quello che è. ...leggi ancora...

Disperatamente tutti contro i social

2017.01.09

Disperatamente tutti contro i social
Parlare dei problemi serve a capire, confrontarsi serve a conoscere le idee degli altri, perché nessuno qui è nato con le risposte, tantomeno con le soluzioni ...leggi ancora...

censura come metodo educativo

2016.11.14

censura come metodo educativo
Quando la censura viene utilizzata come metodo educativo, fa crescere dei sospetti, perché all'orizzonte appare l'ombra del dogma. Se è vero che la scienza si pone continuamente domande, invero la religione ha già tutte le risposte. ...leggi ancora...

Civiltà possibili: Equazione di Drake

2016.09.19

Civiltà possibili: Equazione di Drake
Quante civiltà potrebbero essersi evolute nella nostra Galassia? Ottimisti e pessimisti a confronto. ...leggi ancora...

come funziona la [proposta] Politica [in minoranza]

2016.07.22

come funziona la [proposta] Politica [in minoranza]
Molti dei ragionamenti che sento avvinghiarsi nei discorsi da bar e da social, sulla politica cittadina, si riassumono spesso con: "tutti i politici sono dei ladri!", "quelli della minoranza non propongono mai nulla! ...leggi ancora...

Foresta e albero: il perché li odiamo non si sa

2016.06.01

Circa 5.000 anni fa, avessimo avuto satelliti puntati sul nostro pianeta, qualunque punto avessimo guardato sarebbe stato prevalentemente verde, esclusi i poli, deserti, ghiacciai e rocce odierni compresi.
Ariminum - Rimini - così A Rimirare il mare - era ricoperta di alberi fino quasi ad Arcione, luogo meraviglioso finalmente sgombro da fusti alti e foresta impenetrabile, adatto a far riposare i cavalli - Disarcione - Riccione - luogo di sabbie perenni e non ancora adatto alla crescita di fitte foreste ma solo di Pini Marittimi. ...leggi ancora...

Homo Sapiens

2015.09.19

Homo Sapiens
Quando poi questi homo sapiens cresceranno, ditegli pure che qui non li volete e che devono restare là, a casa loro. Là, dove ti scannano se ti rifiuti di cedere la tua terra, per la nuova miniera da cui si estraggono minerali rari ma necessari a costruire gli iPad, i Nokia o i Samsung fighi che volete a Natale. Là, dove manca l'acqua e quindi anche l'agricoltura, ma dove c'è il petrolio per la tua auto e tutta la tua plastica. ...leggi ancora...

Casa DIY: fatevela da soli!

2015.08.03

Casa DIY: fatevela da soli!
Una casa DIY [Do It Yourself, letteralmente "Fattela da Solo"] è un progetto che consente di acquisire conoscenza di base per auto-costruirsi una casa modulare, espandibile, pronta per l'uso dopo la coibentazione e l'arredo. Esistono diverse soluzioni di questo tipo per costruirsi una casa in modo più o meno impegnativo, ma quando tanti anni fa sono capitato su questa pagina, ho scoperto un architetto molto geniale, che ha abbinato vecchia consapevolezza a nuova tecnologia e un pizzico di genio misto ad ironia. Basti sapere che i disegni originali del progetto - passo dopo passo [1,2,3,4,5,6] - sono fatti a mano come fumetti e comprendono persino i costi delle viti. ...leggi ancora...

Momento

2015.04.04

Momento
C'è quel momento nella vita. Arriva prima o poi. Non sai cos'è, perché, né da dove viene. ...leggi ancora...

Risposte a Legambiente

2014.09.29

Risposte a Legambiente
Durante l'incontro con la candidata presidente dell'Emilia Romagna, Giulia Gibertoni, avvenuto a Bologna sabato scorso 27 settembre, è stato chiesto a tutti i candidati con esperienze ambientali di offrire una serie di risposte, articolate e puntuali, sui temi di ambiente e territorio, in modo da fornire a Legambiente gli elementi necessari per comprendere le intenzioni del MoVimento 5 Stelle sul programma della Regione Emilia-Romagna. La lettera era destinata a tutti i gruppi candidati alle regionali dell'Emilia-Romagna del prossimo 23 novembre. Mi sono attivato subito e questo è il risultato che ho poi inviato a Giulia Gibertoni. ...leggi ancora...

Le Biomasse sono sicure?

2014.09.27

Le Biomasse sono sicure?
A proposito degli impianti a biomasse: "Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma" Partendo non si sa da dove nella legge di conservazione della massa e travisando per intero il principio di Lavoisier appena citato, la normativa vorrebbe che gli impianti a biomasse non generassero assolutamente particolato [PM] o biossido [NO2]. MA CIÒ È SCIENTIFICAMENTE IMPOSSIBILE. ...leggi ancora...

Problematiche ambientali e sanitarie derivanti dall’uso di biomasse quali fonti di energia

2014.09.26

Problematiche ambientali e sanitarie derivanti dall’uso di biomasse quali fonti di energia
Introduzione Nella letteratura scientifica internazionale si osserva un crescente interesse all'inquinamento dell'aria indotto dall'uso energetico di biomasse. Se nel biennio 1994-96 risultavano pubblicati solo 9 articoli con queste parole chiave, nel biennio 2004-2006 le pubblicazioni risultavano essere 101 e dal 2007 ad oggi gli articoli pubblicati che trattano questi argomenti sono già 131. Questo fatto è sicuramente legato al crescente interesse nell'uso di biomasse a scopo energetico, tradizionale nei paesi in via di sviluppo, ma in rapida crescita anche in paesi sviluppati (Svezia, Canada, Australia.. ...leggi ancora...

La campagna elettorale delle primarie vista da un ambientalista

2014.09.25

La campagna elettorale delle primarie vista da un ambientalista
Diamo uno sguardo alla campagna elettorale per le primarie. Il candidato “alternativo” della sinistra per le elezioni 2014 della regione ER, usa l’inceneritore e l'ambiente come leva per la campagna elettorale. Ma non è una sorpresa per nessuno. ...leggi ancora...

La candidatura

2014.09.15

La candidatura
Ho appena finito di caricare il video su youtube. Il testo l'ho pensato ieri sera, un amico fidato [che ringrazio] lo ha espanso questa mattina, poi ho cooptato un altro amico al volo [che ringrazio] per il cavalletto video a cui abbiamo montato il telefono e il microfono "prolungato" che ho saldato ieri sera riciclando delle vecchie cuffie per telefono, infine nel pomeriggio ho provveduto a montare il video con le slide con il mio fidato computer... ed ecco il risultato. ...leggi ancora...

Piano Regionale Rifiuti 2014-2020

2014.09.15

Presentazione del Piano Regionale Rifiuti della regione Emilia Romagna 2014-2020
Presentazione del Piano Regionale Rifiuti 2014-2020 della regione Emilia Romagna con Alberto Bellini, Michele Morri, Domenica Spinelli, Stefano Monti. ...leggi ancora...

Incenerimento: non è la strada giusta [nel resto del mondo]

2014.09.14

Incenerimento: non è la strada giusta [nel resto del mondo]
Incenerire conviene ancora? A quante pare in Italia ancora si. Ma come mai in Italia conviene ancora costruirli mentre all'estero li dismettono? ...leggi ancora...

Un singolo essere umano non fa il cambiamento

2014.07.30

Un singolo essere umano non fa il cambiamento
Non possiamo ‪‎cambiare‬ il ‪‎mondo‬, possiamo cambiare il nostro posto al mondo. È la quantità di persone che cambiano a definire che il mondo è diverso. Un singolo essere umano non fa il cambiamento, lo avvia solamente. ...leggi ancora...

Siete sporchi se vi serve l’avvallo dell’opinione pubblica

2014.07.25

Siete sporchi se vi serve l’avvallo dell’opinione pubblica
Negli anni ho imparato a non fidarmi delle immagini, perché è facile manipolarle, perché l'11 settembre 2001, perché Saddam e le armi chimiche di distruzione di massa, perché Guantanamo e le sevizie ai carcerati, perché Hiroshima e Nagasaki, perché ci raccontavano che l'olocausto non esisteva e ancora per molti non è mai stato vero, perché ci sono altri 500 motivi come questi, tipo il Boeing che sorvolava l'Ucraina e che incredibilmente ancora non è chiaro come sia caduto, così ancora immagini strazianti di guerra in Africa: Siria, Israele e Palestina dove i più coinvolti sono i bambini ed i civili. Mi chiedo perché devono mostrarci queste foto e quell'indignazione. ...leggi ancora...

Rispondi