Buchi neri: di massa intermedia, massivi e ultramassivi

Buchi neri: di massa intermedia, massivi e ultramassivi

1 minuti.

Se riesco ad immaginare tutta la massa di 10³ volte il nostro Sole (1.000 stelle uguali alla nostra), racchiusi nel volume della nostra Luna, posso capire la potenza racchiusa in così poco spazio.

Il fatto che siano così comprimibili, permette di comprendere anche quanto sia vuoto lo spazio tra gli atomi e dentro l’atomo stesso.

Mi risulta logico il perché un cucchiaino di quella materia pesi diverse tonnellate. Non oso nemmeno immaginare cosa possa esserci di così subdolo nelle forze al suo centro, tali da ribaltare qualche legge fisica conosciuta. Il suo segreto comunque è per il momento al sicuro. Nessuno di noi potrebbe andare e tornare per raccontare, ma neppure lo vorrebbe fare.

Risulta chiaro anche il concetto di gravità talmente potente da piegare lo spazio, quindi la luce al suo interno.

In realtà un buco nero potrebbe emettere 500 o 1.000 volte quella stessa energia del nostro Sole, ma la sua gravità impedirebbe a noi di vedere i suoi colori, la sua luminosità, le reazioni gravimetriche sulle aurore dovute ai gas e alle particelle in emissione.

Persino le ipotesi di convessione dello spazio diventano credibili. Talmente tanto ripiegato su se stesso, per via dell’azione di ultragravità, da produrre una piega talmente arcuata da divenire convessa e produrre così un non-spazio, o un wormhole nel suo cono, nelle sue immediate vicinanze o dall’altra parte della Galassia.

Sono tantissime le congetture possibili, le ipotesi e le teorie, purtroppo saranno per molto tempo solo speculazioni.

Però poi vengono alla mia conoscenza i Massive Black Hole e i Supermassive, quindi la piega che prende la conquista dello spazio diventa assurdamente interessante. Spero di vivere abbastanza affinché cominciamo a svelare qualcuna di queste risposte, con una sonda che si avvicini abbastanza da ritornare dati utili… in ogni caso anche questo grande passo sarà fonte di tante altre domande che resteranno senza risposta molto a lungo.

Ti è aumentata la curiosità?

Ecco alcune scale dell’Uni->verso, dall’uomo alla cosa più grande conosciuta: https://neal.fun/size-of-space/

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: