se, come e ma, sono

se non ti sei mai trovata e felice sola come Diana nella notte di un bosco
se non hai mai guardato le stelle con questa domanda
se non hai mai sentito dentro dei fuochi d’artificio
se non hai ancora visto la potenza di un fulmine
se non hai mai toccato la forza di un equazione
se non hai nuotato per ore al largo tra i delfini
se non hai mai salvato la vita da morte certa
se non ne hai mai persa una tra le braccia
se non hai ancora conosciuto i tuoi limiti
se non hai provato a ricucire le tue carni
se non hai visto l’eruzione di un vulcano
se non hai mai provato questo amore
come posso condividere con te gioie ed emozioni
come posso allora io pensare di amarti
come posso parlarti di quel che sento
come posso pensare di considerarti
ma… eppure l’ho fatto…
se fossi strumento sarei violino per strider le note che sento
forse chitarra per vibrare e non pensare
forse tamburo per battermi e sfogare
se fossi animale diverrei gatto per vederti anche di notte
forse lupo e con motivo disperare ululi alla luna
forse aquila per dal cielo chiamarti sempre accanto volarti
se fossi aria ora sarei tempesta per piovere
anche potrei silenziosamente avvolgerti e profumarti
forse esser respirato e in te assorbito
se fossi corpo sarei cuore per sudare sangue
magari braccia per stringerti
no, rimango cuore per amarti
se fossi mente impazzirei
qui mi capisco
se fossi lama mi spezzerei
qui mi comprendo
se fossi acqua stagnerei
qui non mi intendo
se fossi terra… già
sono uomo e tutto questo e dico soffro
non ho più aria
non ho più acqua
non ho più musica
non ho più cielo
non ho più sguardo
non ho più pensieri
non ho questo amore
esplodo dentro ogni giorno
da mesi inutili mi domando
perché, come sarà e quando
se verrà momento sarò pronto
intanto covo un incesto profondo
amo anche l’amore per te
io lo amo con tutto me stesso
perché giusto motivato
degna sei del più profondo amore
c’è solo quella parte di te ché vacante
quella che mi manca di più
quella più importante l’unica
non chiedo di più alla mia vita
basta una parola
dilla!

Rispondi