non immenso vuoto



tu non ci sei, io ci sono
per questo sento il vuoto
su me stesso sono prono
adesso non c’è moto
fermo a guardare un suono

non c’è tanto da dire
nulla da fare
non ci sono parole
non rimango a sognare
di struggere l’animo mi pare
tanto non lo riesco a capire

prati e spiagge ho viaggiato
pensieri ho dominato
nulla di ciò mi ha aiutato
sempre a te ho pensato
ora mi trovo denudato
della ragione non capito
non ti ho ancora ritrovato



per qual motivo soffrire
un amore che non vuole sapere
sarebbe motivo partire
non di pensare e pensare
forse sarebbe il caso di agire
invece vuol essere ancora amore



vira al nero
sporcato di notte
ma è un cuore sincero
come il vino nella botte
si è ferito davvero
ora è chiuso in queste grotte
di pensieri al futuro
colme a frotte

finisce così
la fase celebrale
inizia oggidì
l’elemento innaturale



pace e amore sarà
per mia buona volontà
or ti placo amor cuore mio
con un gesto insano, addio

Rispondi