come foglie

interprete: Malika Ayane – autore: Giuliano Sangiorgi dei Negramaro

è piovuto il caldo
ha squarciato il cielo
dicono sia colpa di un’estate come non mai
piove e intanto penso
ha quest’acqua un senso
parla di un rumore prima del silenzio e poi
è un inverno che va via da noi
allora come spieghi
questa maledetta nostalgia
di tremare come foglie e poi
di cadere al tappeto

d’estate muoio un pò
aspetto che ritorni l’illusione
di un’estate che non so
quando arriva e quando parte, se riparte

è arrivato il tempo
di lasciare spazio
a chi dice che di spazio e tempo non ne ho dato mai
seguo il sesto senso
della pioggia il vento
che mi porti dritta dritta a te che freddo sentirai
è un inverno che è già via da noi
allora come spieghi questa maledetta nostalgia
di tremare come foglie e poi
di cadere al tappeto

d’estate muoio un pò
aspetto che ritorni l’illusione
di un’estate che non so
quando arriva e quando parte, se riparte
è un inverno che è già via da noi
allora come spieghi questa maledetta nostalgia?
di tremare come foglie e poi
di cadere al tappeto
d’estate muoio un pò
aspetto che ritorni l’illusione
di un’estate che non so
quando arriva e quando parte, se riparte

è arrivato il tempo
di lasciare spazio
a chi dice che di tempo e spazio non ne ho dato mai
piove ancora e penso
ha quest’acqua un senso
parla di un rumore prima del silenzio

Rispondi